Contattaci 059 792080 o
richiedici un preventivo veloce
e senza impegno

Richiedi un preventivo per Quadri sinottici

Inviaci una richiesta, ti risponderemo entro un giorno lavorativo con un preventivo senza impegno!

Realizzazione di quadri sinottici

Realizzazione di quadri Sinottici Omnia Pubblicità produce quadri sinottici in alluminio, personalizzando le stampe dei grafici elettrici per rispondere al meglio alla richiesta del cliente e modellando su misura le forme per adattarsi al meglio all'utilizzo prefissato.

Come per le targhette in alluminio, anche per la creazione di quadri sinottici si usano dei fogli di alluminio; questi vengono trattati elettrichimicamente attraverso un processo chiamato anodizzazione o ossidazione anodica. Questo processo differisce da altre tecniche di colorazione del metallo in quanto non si tratta semplicemente di una aggiunta sullo stato esterno del foglio di alluminio, ma di una modifica della sua stessa composizione chimica. Tramite questo processo è possibile far sì che il colore si fissi in modo più stabile all'alluminio, rendendolo quindi più resistente agli agenti atmosferici, all'usura e all'abrasione. In base alla percentuale di elettrolita, vale a dire la sostanza acida che permette il processo di anodizzazione, e la regolazione dei vari parametri collegati a questo processo, è possibile variare lo spessore dello strato di ossido che si viene a formare. Solitamente, per la creazione di quadri sinottici si usa uno spessore variabile tra 1 mm e 2mm.

La grafica elettrica viene successivamente stampata utilizzando colorazioni di base quali blu, rosso, verde, giallo e nero; è possibile, miscelando insieme le varie polveri dei coloranti, utilizzare anche altre colorazioni derivate. Al termine di questo processo di colorazione viene effettuato un'ultimo bagno nell'elettrolita al fine di fissare in maniera definitiva il colore al foglio di alluminio.

A seguito della stampa e del fissaggio del colore, il prodotto viene pantografato: utilizzando una macchinario a controllo numerico (un pantografo, per l'appunto) viene tagliato il quadro sinottico a seconda delle necessità. La sagoma viene inserita in un sofware collegato al macchinario; qui una fresa che si muove a 30.000 giri al minuto procede a trasformare il pezzo grezzo in un quadro sinottico completo e accuratamente intagliato.